Usato e Mercatini di Natale

Sicuramente non possiamo nascondere il fatto che questo, in tutte le città, sia periodo di regali, di shopping e di passeggiate tra le bancarelle all’aperto o tra i negozi delle nostre città. In previsione del Natale infatti, il mese di dicembre è senza dubbio quello che fa correre i negozianti, più di tutti gli altri dell’anno.

I Mercatini dell’Usato non devono e non sono esclusi da questo margine di lavoro natalizio ovviamente. Nessuno di voi, negozianti dell’usato deve sentirsi escluso. Addobbate senza rimorsi il vostro negozio o mercatino, anche se pieno di articoli usati, la vostra vetrina attirerà comunque grazie all’aria natalizia che suscita.

Mi sono reso conto, oltrettutto che molti negozi dell’usato, hanno in parallelo, sopratutto in questo periodo, la propria bancarella di città o di rione, organizzata proprio come un Mercatino di Natale. Sicuramente un’occasione per far conoscere la propria attività e soprattutto avere un flusso di gente superiore rispetto alla media di tutto il resto dell’anno.

Se hai questa bancarella di Natale o stai pensando di organizzarla, pur gestendo un mercatino dell’usato come attività principale, in questo breve articolo, voglio sottolineare il fatto che non deve essere un deterrente il tuo tipo di attività, e soprattutto come gestire tutto questo con il software gestionale MercUsa.

Normalmente il tema principale di questi mercatini o bancarelle di Natale è il fai da te, o l’artigianato. Quindi la maggior parte dei negozianti hanno un set di prodotti auto-fabbricati o in qualche modo lavorati a mano, a seconda della propria passione (gioielli creativi con materiali di riciclo, utensili in legno, sculture originali di materiali insoliti etc). Se anche tu hai il tuo angolo del fai-da-te o dell’artigianato, che non ha nulla a che vedere con il solito usato di tutti i giorni, puoi allestire la tua bancarella e gestire il tutto con MercUsa, per una contabiltà corretta e pulita, che non viene intaccata da false fatture di acquisto o cose approssimative.

Su MercUsa tutto questo è gestito in automatico, senza intaccare il proprio magazzino del mercatino dell’usato, che ricordiamo si chiama magazzino Conto Vendita, invece alimentando il secondo magazzino di MercUsa, che si chiama Conto Terzi. Questo magazzino è studiato proprio per i casi come questi, può esserci di molto aiuto anche per vendere tutto ciò che abbiamo in vendita come artigianato nostro personale, o fatto a mano da noi stessi.

Una volta che abbiamo i nostri articoli, appena realizzati e vogliamo metterli in vendita su MercUsa, per una gestione contabile corretta, dobbiamo effettuare prima il carico degli articoli, dandogli un nome e delle caratteristiche individuali, spuntando però su Conto Terzi, invece che Conto Vendita (come facciamo per quelli che ci portano i nostri clienti). Quando il magazzino Conto Terzi è carico di prodotti (che possiamo definire anche nuovi e fatti a mano, per questo esempio del Natale), siamo pronti a vendere tutto il nostro artigianato, nella stessa attività del mercatino dell’Usato. E in più abbiamo che tutte le etichette pronte da stampare per esporre i nostri prodotti.

Se il carico è stato fatto correttamente, al momento della vendita non dobbiamo preoccuparci di nulla, perchè il software gestirà autonomamente le due contabilità, anche se vendiamo articoli di artigianato insieme a prodotti usati (di Conto Vendita).

Possiamo adesso allestire tranquillamente e senza alcuna preoccupazione la nostra bancarella rionale a tema natalizio, senza dover seguire alcun registro cartaceo di provvisori, e cose di questo genere. Con un tablet o con il nostro computer portatile, gestiamo tutto automaticamente con MercUsa. Come il resto della nostra attività.

Buon lavoro negozianti dell’usato, e Buone Feste!